SUNEKOS 200

RECUPERA LE FUNZIONI

BIOLOGICHE DEL DERMA

RESTITUISCE ALLA PELLE UN ASPETTO NATURALMENTE GIOVANILE

Formula brevettata contenente acido ialuronico e un cluster specifico di aminoacidi.

I particolari problemi dermici e anatomici nell’area periorbitale meritano dei prodotti iniettivi speciali.

I fillers di acido ialuronico (HA) cross-linkato sono diventati il trattamento di scelta, in molte situazioni.

Affrontare il contorno occhi con irregolarità, utilizzando un filler comune in questa regione, può essere molto complicato e può dare luogo a un accumulo di prodotto non correttamente iniettato.

Le nuove frontiere della ricerca clinica dimostrano che il targeting della Matrice Extra cellulare (MEC) è una reale soluzione avanzata nel trattamento della zona periorbitale.

Sune Kos 200

Acido ialuronico (HA) a basso peso molecolare 200kD per reglare l’omeostasi

Specifica combinazione di Amino Acidi per stimolare e rigenerare nuovi fibroblasti e promuovere la produzione di elastina e collagene (compreso il collagene di tipo IV)

Evidenze cliniche

Lo studio è stato condotto su 22 volontarie di età 44-65 anni (media = 53), con occhiaie e borse infraorbitali.

Tutte le valutazioni sono state effettuate in modo monolaterale e sono le seguenti:

– Baseline (T0)

– T3+1d – 1 giorno dopo l’ultimo trattamento iniettivo con Sunekos®200

– T2M – 2 mesi dalla prima iniezione.

– T3M – 3 mesi dalla prima iniezione.

Durante lo studio sono state effettuate cinque visite:

una visita basale, due visite intermedie e due visite successive (dopo la fine del protocollo di trattamento).

Si è osservato un miglioramento importante nella riduzione delle borse infraorbitali.

Lo studio ha determinato una riduzione statisticamente significativa delle zampe di gallina (lifting/ effetto antirughe) a partire dalla terza iniezione (T3i+1d).

L* parameter

Aumento della luminosità della pelle e un miglioramento del colore della pelle (effetto trofico) a partire da 2 mesi dopo la prima iniezione (T2M).

whrinkle grade

Le rughe intorno agli occhi, le occhiaie e le borse infraorbitali appaiono generalmente meno visibili e segnate.

Prima e dopo

SUNEKOS

Al tempo della mascherina, gli occhi sono ancora più in evidenza, anche se da sempre rappresentano una zona critica: il nostro sguardo è un trasmettitore di emozioni, di stati d’animo, insomma è ciò che più attira l’attenzione durante una conversazione. Le occhiaie, le borse e le rughe del contorno occhi sono le principali responsabili di un aspetto stanco e invecchiato, e per giunta risultano particolarmente difficili da cancellare. È soprattutto la qualità della pelle della zona perioculare che contribuisce fortemente all’invecchiamento di questa zona. La pelle della palpebra inferiore, infatti, è già di per sé molto sottile al punto da lasciar trasparire vene e capillari, si disidratata facilmente per cui con più facilità si possono formare rughe e micro rughe, inoltre a questo livello la circolazione linfatica è più lenta e quindi più incline al ristagno di liquidi (borse).

Con l’avanzare del tempo alla formazione di questi inestetismi contribuisce anche il riassorbimento osseo, con “erniazione” del grasso periorbitario, cioè di quel cuscinetto adiposo che circonda l’occhio.

Questa zona, quindi, così delicata e particolare anche da un punto di vista anatomico, merita prodotti invettivi speciali che possano realizzare una biorigenerazione fisiologica della pelle attraverso la produzione di nuovo collagene ed elastina, proteine necessarie per il corretto turgore ed equilibrio cutaneo. A tale scopo la matrice extracellulare, cioè l’ambiente che circonda le cellule così ricco di sostanze necessarie alla loro vita, può essere arricchita e stimolata da un prodotto a base di acido ialuronico a basso peso molecolare e aminoacidi specifici per la produzione di collagene ed elastina.

Durante i processi di invecchiamento si assiste non solo ad una riduzione numerica dei fibroblasti (le cellule del derma che producono nuovo collagene ed elastina) ma anche della loro attività metabolica e conseguente riduzione delle componenti della matrice extracellulare. Ecco quindi la necessità di un trattamento che abbia come bersaglio proprio la matrice extracellulare ed i suoi componenti. Questo è particolarmente utile nell’invecchiamento cutaneo, perché ci consente di ristabilire l’apporto di sostanze nutritive per il fibroblasta ma anche lo stimolo a produrre acido ialuronico, fibre collagene e fibre elastiche. Per indurre il fibroblasta a produrre nuova matrice extracellulare dobbiamo fornire uno stimolo ma anche sostanze nutritive idonee.

SUNEKOS 200 iniettivo è un nuovo trattamento mirato alla stimolazione della matrice extracellulare. Non si tratta quindi di una banale biostimolazione o di un generico skinbooster.

Studi clinici hanno messo in evidenza che nel corso di protocolli di 4 sessioni a distanza di 10 giorni, già dopo i primi 10 giorni si evidenzia una apprezzabile riduzione del profilo delle rughe ed un sensibile ispessimento cutaneo.

Durante le sedute successive si è potuto apprezzare un miglioramento dell’idratazione cutanea profonda, ancora presente a sei mesi dalla prima seduta era, nonché un incremento della tonicità cutanea e in generale un miglioramento dell’estetica globale del volto. Un concreto aiuto, insomma, per donare ai nostri occhi la freschezza e la luminosità di un tempo.

A cura della Dott.ssa Concetta Santoro

Per maggiori info o ordini

  • Newsletter

Rimani aggiornato

Seltec Medical: e il resto vi sembrerà superfluo.

Privacy Policy

Cookie Policy

Copyright © Seltec Medical – P. Iva 02866791201 – All Rights Reserved. Web Agency Oniricum Ad

Add to cart